IL MERCATO ELETTRONICO E GLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI DOPO LA SPENDING REVIEW
Novità marzo 2013

IL MERCATO ELETTRONICO
E GLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI
DOPO LA SPENDING REVIEW


Aggiornato con la Legge di stabilità 2013

Assicurare la massima economicità e trasparenza, riducendo discrezionalità e possibilità di abuso sottese alle procedure negoziate tradizionali: queste le ragioni del profondo riassetto dei sistemi di acquisizione di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni con l’obbligo per gli appalti sotto soglia comunitaria di “preventiva escussione” del mercato elettronico o dei sistemi telematici messi a disposizione dalle centrali regionali di committenza, pena la nullità del contratto, la responsabilità disciplinare e amministrativa per l’eventuale danno erariale arrecato.

Purtroppo le recenti disposizioni in materia presentano ambiti soggettivi di applicazione differenziati o con carattere di specialità, col risultato di un infelice incastro tra le norme che disciplinano il ricorso alle convenzioni Consip, al mercato elettronico, alla rinegoziazione, al recesso dei contratti.

Perciò la prima parte di questo nuovo volume provvede alla ricostruzione della disciplina riguardante le singole tipologie di Pubblica Amministrazione (enti locali, piccoli comuni sotto i 5000 abitanti, società partecipate, aziende sanitarie, amministrazioni statali, scuole e università) in relazione alle procedure obbligatorie o facoltative per l’affidamento di servizi e  forniture, evidenziando i nuovi obblighi in capo al RUP.

A seguire, il testo approfondisce la procedura di acquisto sul mercato elettronico e in particolare sul MePA che costituisce a tutt’oggi la piattaforma di market-place più estesa e ritenuta prioritaria dal legislatore.

Il Cd-Rom allegato contiene i manuali operativi di Consip sugli acquisti mediante strumenti informatici e sulla gestione di una richiesta di offerta (R.d.O.) nel MePA. oltre a utili schemi di atti.

Opera completa e risolutiva quindi per accedere alla corretta valutazione e ottimale utilizzo delle singole disposizioni normative, sviluppate dagli esperti autori A. Massari e S. Usai nel seguente dettaglio:


1.
LA PROGRAMMAZIONE DEGLI ACQUISTI DOPO LA SPENDING REVIEW: INCIDENZA SUL PROCEDIMENTO, ATTI ED ORGANI
1.
Programmazione e spending review.
2. Premessa sulla programmazione degli acquisti e degli appalti in generale.
3. La programmazione delle acquisizioni di beni e servizi.
4. Commento delle norme sulla programmazione degli acquisti ed indicazioni pratico-operative.
5. Il soggetto potenzialmente abilitato alla predisposizione della programmazione.
6. Atti ed organi del procedimento dopo la spending review.
7. L’eventuale indirizzo giuntale ai dirigenti/responsabili di servizio.
8. Dal dirigente/responsabile del servizio e responsabile unico del procedimento al punto ordinante e punto istruttore:
› Premessa. Il RUP nell’era della spending review
› L’atavica centralità del responsabile unico del procedimento.
› Sulla reale necessità di tenere gli organi politici informati delle procedure.
› Compiti del responsabile del procedimento e funzioni dirigenziali.
› Il RUP e l’attività contrattuale pubblica.
› La scelta della procedura di aggiudicazione ed i compiti propositivi del responsabile del procedimento.
› La scelta del sistema di aggiudicazione.
› Determinazione a contrattare e predisposizione lex specialis.
› Il problema della compatibilità monetaria dell’impegno di spesa rispetto alle regole della finanza pubblica (con precipuo riferimento al patto di stabilità).
› La verifica della compatibilità posposta al momento dell’aggiudicazione definitiva e sue possibili conseguenze.
› L’esigenza di una azione amministrativa coordinata.
9. La questione del controllo successivo sull’attività contrattuale dopo la legge spending review.

2.
I SISTEMI E LE PROCEDURE DI ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI DOPO LA SPENDING REVIEW E LA LEGGE DI STABILITÀ 2013
1. Il riassetto dei sistemi di acquisto di beni e servizi dopo la spending review.
2. La disciplina generale e i regimi specifici per le singole tipologie di amministrazioni:
› Le norme di carattere generale e di applicazione trasversale.
› Amministrazioni statali centrali e periferiche.
› Le altre amministrazioni pubbliche di cui all’art. 1 comma 2 del D.Lgs. 165/2001.
› Istituti e scuole di ogni ordine e grado, istituzioni educative e istituzioni universitarie.
› Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti ricadenti nel territorio di ciascuna provincia.
› Enti del servizio sanitario nazionale.
› Società partecipate dalle pubbliche amministrazioni.

3.
I NUOVI OBBLIGHI STABILITI DALLE LEGGI SPENDING REVIEW: QUESTIONI PRATICO-OPERATIVE
1.
I nuovi obblighi stabiliti dalla spending review e i riflessi sugli atti del procedimento.
2. Previsione del comma 3, articolo 1, Legge 135/2012.
3. La libera determinazione delle stazioni appaltanti in relazione a peculiari categorie merceologiche e gli obblighi di rinegoziazione per i contratti già conclusi.
4. Il diritto di recesso ed il potere/dovere di rinegoziare le condizioni contrattuali.
5. Enti servizio sanitario.

Manuale d’uso del Sistema di e-Procurement per Amministrazioni - MePA.

Schemi di atti pratici (a titolo esemplificativo):
1. Proposta di indirizzo giuntale dell’Ente locale Comune con più di 5.000 abitanti. 2. Comunicazione di recesso dal contratto autonomo. 3. Determinazione di presa d’atto di intervenuto recesso e di adesione alla convenzione, per Ente locale sopra i 5.000 abitanti. 4. Determinazione di avvio procedimento autonomo di acquisizione di beni e servizi nel sottosoglia comunitario in Comuni con più di 5.000 abitanti.

4.
GLI ACQUISTI SUL MERCATO ELETTRONICO E SUL MEPA
1.
Il mercato elettronico e il MePA: caratteri generali e quadro normativo.
2. Il ricorso al mercato elettronico: i diversi regimi delle singole amministrazioni per le procedure sotto soglia comunitaria.
3. Profili giuridici della procedura di affidamento di servizi e forniture mediante mercato elettronico.
4. Il mercato elettronico della pubblica amministrazione: modalità operative per eseguire gli acquisti.

Tabella obbligo/facoltà dal 1° gennaio 2013 - Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti elaborata dal Consip con il Ministero dell’economia e delle finanze (Merceologia - Importo - Amministrazioni statali › Amministrazioni regionali - Enti del Servizio sanitario nazionale - Amministrazioni territoriali non regionali - Società ed Università - Altre amministrazioni - Organismi di diritto pubblico).

Materiale contenuto nel Cd-Rom allegato al volume:
› Regole del Sistema di e-Procurement della pubblica amministrazione - Consip SpA.
› Manuale d’uso del Sistema di e-Procurement per Amministrazioni - MePA.
› Schemi di atti pratici replicati nel testo.


A. Massari, Avvocato specializzato in contrattualistica pubblica, direttore del mensile Appalti&Contratti e della rivista Internet appaltiecontratti.it.
S. Usai, Vice segretario comunale.

Per ricevere
IL MERCATO ELETTRONICO E GLI ACQUISTI DI BENI E SERVIZI
DOPO LA SPENDING REVIEW

Maggioli EditoreNovità marzo 2013 • con Cd-Rom
• Pagine 456 Formato 15x21 ISBN 7848.3 • Euro 44,00

clicchi su:

ACQUISTO ON LINE
Garanzie a tutela del Suo acquisto
» Per ogni ulteriore informazione in merito alla presente promozione contatti il Servizio Clienti Maggioli Editore: Tel. 0541/628200 - servizio.clienti@maggioli.it.
» Ai sensi del D.Lgs. 22.5.1999, n. 185, art. 5, Lei ha facoltà di esercitare il diritto di recesso, restituendo il prodotto acquistato entro 10 giorni lavorativi dalla data di ricevimento del medesimo.
Gruppo Maggioli
Maggioli Editore un servizio Maggioli Editore,
marchio del Gruppo Maggioli

P.Iva 02066400405 www.maggioli.it