Maggioli Editore   Promomail dedicata ai professionisti

 

 

 

 

 

 

 

Hobas

Hobas

 


Zurigo si poggia su HOBAS:
I tubi HOBAS impiegati come struttura statica ausiliaria e sistema di drenaggio per la nuova galleria della linea ferroviaria suburbana

Cosa si fa quando bisogna collegare due stazioni ferroviarie sotterranee di una città densamente popolata come Zurigo, una delle più importanti città svizzere, senza arrecare disturbo agli abitanti e interrompere il traffico e senza poter intervenire sugli edifici storici? Semplice, si ricorre ai sempre affidabili tubi da spinta HOBAS per impiegarli come struttura statica di stabilizzazione a sostegno dell'area urbana sovrastante. Sotto questa struttura, si realizza poi la galleria della linea ferroviaria, che viene drenata, di nuovo, con tubi HOBAS.

Zurigo è il centro economico e cuore pulsante della Svizzera. La stazione centrale è un importante snodo in cui ogni giorno transitano 1800 treni, con un afflusso di circa 340.000 passeggeri. Nel 2020 si prevedono 500.000 passeggeri, ma la capacità della ferrovia e delle strutture già oggi è al limite. Ecco perché è stato studiato un progetto di costruzione ad ampio respiro per collegare le due stazioni di Altstetten e di Oerlikon. Il progetto in sostanza prevede la costruzione di una stazione di transito, sotto l’attuale stazione centrale, e della galleria del Weinberg, lunga 4,8 km. HOBAS riveste un ruolo "portante" in questa seconda opera.

La realizzazione della galleria del Weinberg si è rilevata una sfida non da poco per l'impresa costruttrice. Dato che l’altezza di ricoprimento nella zona della stazione centrale era alquanto ridotta, prima di realizzare la galleria, è stato necessario inserire uno scudo cilindrico per impedire che gli edifici e le strade sovrastanti cedessero. "In effetti, nella gara di appalto si richiedeva uno scudo cilindrico costituito da tubi in cemento o acciaio. Tuttavia, quando il cliente è venuto a conoscenza delle straordinarie proprietà dei tubi centrifugati in PRFV HOBAS, si è subito convinto che questo fosse il materiale migliore da usare per il progetto", spiega Cornel Sennhauser, Direttore vendite di HOBAS Svizzera. Sette tratti di tubi, sei dei quali HOBAS De 1940, sono stati posati con la tecnica del microtunneling formando un semicerchio in parte sopra la sezione della galleria e in parte sotto il fiume Limmat. Successivamente le macchine sono state riportate indietro al primo pozzetto e la tubatura è stata riempita di cemento. A quel punto i requisiti di staticità per la costruzione della galleria della linea ferroviaria del diametro di 11,27 m erano soddisfatti.

Questa misura di sicurezza preventiva si è resa necessaria per ridurre al minimo il cedimento delle strutture sovrastanti, vale a dire il ponte della stazione, l'edificio Coop e la banchina della stazione, molto frequentata da bus, tram e dal trasporto privato. Il tutto senza quasi che gli abitanti si accorgessero dei lavori di costruzione.

Anche il sistema di drenaggio della galleria del Weinberg, lunga 4,5 km, è stato realizzato con tubi centrifugati in PRFV HOBAS. I tubi per drenaggio DN 400, dotati di fori sulla parte superiore, sono stati posati al centro del pavimento della galleria e poi ricoperti a 180 gradi con una colata di cemento. I fori dei tubi sono stati poi rivestiti con materiale geotessile, mentre le altre parti della tubatura sono state ricoperte con un nucleo drenante seguito da uno strato di ghiaia; sopra sono stati poi montati i binari. L'acqua accumulata viene convogliata nei tubi di drenaggio attraverso i pozzetti, sempre forniti da HOBAS, o scorre verso il basso attraverso lo strato drenante e viene scaricata in sicurezza grazie alle eccellenti proprietà idrauliche della superficie interna dei tubi completamente liscia. Per l'impianto di drenaggio sono stati utilizzati in totale 4.566 m di tubi e 59 pozzetti HOBAS. Grazie al loro peso ridotto, la posa nella galleria del diametro di 11 m è stata notevolmente facilitata; anche i giunti a manicotto FWC HOBAS hanno contribuito a rendere più rapido il montaggio.

La galleria del Weinberg sarà operativa alla fine del 2013 e senza dubbio migliorerà le infrastrutture di Zurigo. Accanto alla stazione di transito esistente, sorgerà un nuovo passante a quattro binari, la stazione di Löwenstraße, ad una profondità di circa 16 m sotto i binari 4-9. La realizzazione di un progetto di così ampia portata senza interrompere l'intenso traffico ferroviario è una grossa sfida. Con una pianificazione ben ponderata e imprese costruttrici che lavorano fianco a fianco, la Svizzera potrà presto essere orgogliosa del suo snodo ferroviario completamente rinnovato.

Hobas

 

Scudo cilindrico:

Anno di costruzione

2009 - 2010

Lunghezza della condotta

816 m

Tipologia tubazione

PRFV HOBAS®

Classe di pressione

PN 1

Tecnica di posa

microtunneling

Rigidità

SN 32000 - 40000

Dimensioni

De 1940

Applicazione

Misura preventiva di stabilizzazione

Cliente

Ferrovie Nazionali Svizzere (Schweizerische Bundesbahnen, SBB)

Impresa costruttrice

Implenia AG (impresa subappaltatrice di ARGE Tunnel Weinberg)

Vantaggi

posa poco ingombrante direttamente accanto alla stazione, peso ridotto

Drenaggio galleria:

Anno di costruzione

2008 - 2010

Lunghezza della condotta

4.566 m

Tipologia tubazione

centrifugati in PRFV HOBAS®

Classe di pressione

PN 1

Tecnica di posa

Installazione aperta, parzialmente rinfiancata in cemento

Rigidità

SN 2500

Diametro

DN 400

Applicazione

Drenaggio galleria

Cliente

Ferrovie Nazionali Svizzere (Schweizerische Bundesbahnen, SBB)

Progettista

Engineering Corporation Zalo: Basler & Hofmann AG, Pöyry Infra AG SNZ Ingenieure AG

Impresa costruttrice

ARGE Tunnel Weinberg (Implenia Bau AG, Wayss & Freytag Ingenieurbau AG, Bilfinger & Berger AG, PraderLosinger SA)

Vantaggi

straordinarie proprietà idrauliche, peso ridotto, rapidità di posa grazie agli speciali giunti a manicotto FWC HOBAS